Jim Morrison: il sacerdote del Dio Dioniso

jim morrison dio dionisoOggi si spegneva a Parigi uno dei musicisti e personaggi più influenti degli anni ’60.

Era il cantante dei Doors, nonchè loro leader carismatico, frontman nonchè fondatore.

The Doors hanno venduto oltre 100 milioni di dischi in tutto il mondo, riuscendo a mettere insieme psichedelia, rock e jazz.


Jim Morrison
era un ribelle ( si chiamavano così in quegli anni) anzi era lo stato dell’arte del ribelle, era l’icona stessa del ribelle, nonchè simbolo di una generazione di ribelli che in quegli anni andava così di moda.

Jim era contro tutti e contro tutto, tanto da prendersela con se stesso, facendo una vita sregolata piena di tutti i tipi possibili di eccessi, fino ad arrivare alla compèleta autodistruzione, a soli 27 anni.

Morì per questo: a Parigi, il 3 luglio del 1979, dove si trovava per smettere di bere, ma dove trovò solo The end, only end, my friend……..

jim morrison

Sopra: Un concerto completo dei The Doors in Europa, 1968.

  • Lui stesso si definiva il Re Lucertola, ma sarebbe più corretto definirlo come un sacerdote del Dio Dioniso, per la piega che prendevano i suoi concerti ed i suoi happening: delle vere e proprie orge dionisiache.
Jim Morrison: il sacerdote del Dio Dionisoultima modifica: 2013-07-03T19:34:00+00:00da arrigosarti
Reposta per primo quest’articolo